Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
1.1.ENNEAGRAMMA - Antonio
1.2.L'enneagramma della personalità
1.3. Enneatipi
1.4. wwNw
2.1.GIARDINO ZEN - Rita
2.2. Lo Shiatsu
2.3. wwNw
3.1. ATLANTIDE & DINTORNI - Robert
3.2. Atlantide: mito o storia?
3.3. Piramidologia
3.4. Numerologia
3.5. Radiestesia
3.6. Radionica
3.7. Feng Shui
4.1. PERCORSI EVOLUTIVI - Adriana
4.2. In cammino
4.3. Tarocchiamo un po'
4.4. Energia Creativa
4.5. wwNw
5.1. PRANOTERAPIA - Emma
5.2. La Pranoterapia
5.3. Energia
5.4. La Bioenergetica
5.5. I Chakra
5.6. Il Karma
5.7. Nulla è ciò che sembra
BACHECA
Bibliografia e fonti
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 BluGoa
 Gli Occhi del Drago
 Il Ponte dell'Arcobaleno
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
07.2. Persone...

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
La tipica flessibilità e poliedricità del Sette fa sì che le persone di questo tipo possano svolgere quasi ogni compito. Mossi da un’instancabile voglia di conoscere nuove situazioni, luoghi e persone, i Sette possono appassionarsi, anche se normalmente solo per un breve periodo, alle più svariate discipline.

Non è, quindi, sorprendente trovare noti Golosi in quasi tutti i campi dell’attività umana. Il personaggio più noto e meglio esemplificativo delle caratteristiche profonde del Sette è sicuramente l’Ulisse sia dell’Odissea sia della Divina Commedia.
Maestro di furbizie, incantevole affabulatore e stratega abilissimo, Ulisse è permanentemente alla ricerca di nuove avventure, anche se da buon Goloso cerca di evitare quei doveri che sembrano promettere solo esperienze negative. Cerca, così, di evitare di mantenere la promessa di combattere che aveva fatto quando, inutilmente, aveva cercato di conquistare la mano d’Elena, fingendosi pazzo.

Durante tutta l’Odissea Ulisse sembra sempre più interessato alle meraviglie del grande mondo, piuttosto che all’effettivo ritorno alla sua casa. Itaca sembra funzionare nella mente d’Ulisse tipicamente come una specie di fune di salvezza, come la gradevole idea che esiste una specie di porto franco, che ogni Sette sente necessario per combattere la sgradevole sensazione di non avere un luogo cui appartenere.

L’esistenza di questo centro di gravità è necessaria per un Goloso che correrebbe il rischio, altrimenti, di essere soggetto solo a spinte centrifughe che lo perderebbero.

L’Ulisse di Dante è, rispetto a quello d’Omero, ancora più utopico e desideroso di sperimentare nuove esperienze e conoscenze e non teme, pur di viverle, di affrontare qualsiasi pericolo.
Le frasi che rivolge ai compagni con i quali s’imbarca in quello che Dante definisce il folle volo, sono un capolavoro d’eloquenza retorica (fatti non foste per viver come bruti, ma per seguire virtude e conoscenza), tutta tesa a sminuire il senso del pericolo agli occhi dei suoi rematori. In senso più generale la tendenza a sottovalutare i possibili rischi insiti in una situazione, è una pericolosa caratteristica dei Golosi.

Ugualmente geniale, ed in un certo senso ugualmente dispersiva, è la figura di Leonardo da Vinci, il cui interesse verso ogni tipo di scienza non si accompagnava ad un corrispondente senso di sistematicità e compiutezza. Come noto le opere compiute di Leonardo sono pochissima cosa rispetto ai progetti intrapresi e non conclusi, mentre la sua produzione per “l’effimero” (gli stand scenografici per le numerose feste degli Sforza, l’allestimento per la celebre Festa dello Zodiaco, ecc.) è parecchio vasta ed impegnò a lungo, molto probabilmente con diletto, l’autore.

I numerosi scritti di Leonardo hanno tutti in comune il fatto d’essere più un’accozzaglia eterogenea d’appunti, di note spese, di proverbi ed altro, che non una sistematica esposizione di una materia.
La segretezza con la quale Leonardo custodiva il significato dei suoi scritti sembra (agli occhi moderni della storia della scienza che valuta lo stato delle scoperte preleonardesche), non fosse all’altezza del valore del contenuto stesso, tuttavia, attorno a quegli enigmatici codici Leonardo costruì, con il suo operare misterioso, un’aura quasi magica che n’accrebbe per i suoi contemporanei ingegnosamente l’importanza.
Anche questo tratto è tipico del Sette, che riesce normalmente ad essere un ottimo venditore di se stesso, e fra tutti i tipi è quello più in grado di ammantare di un velo di mistero le proprie azioni per renderle più attraenti.

La tendenza più “godereccia” e carnale del Sette è, invece, bene espressa nelle opere del grande Federico Fellini e ancora in modo più palese in quelle di Tinto Brass (ambedue tipi Sette nella vita reale).
In una memorabile scena del film Amarcord, il nonno del protagonista riesce a trasmetterci in modo quintessenziale l’idea che un Sette ha della morte. Uscito di casa, in un giorno molto nebbioso, il vecchio nonno vaga fra le strade rese totalmente vuote d’oggetti e d’uomini dalla fittissima nebbia. Solo alcune voci indistinte e lontane, sembrano ricordare che esista qualche altra forma di vita. Il vecchio disorientato dal vuoto, confida allora alla cinepresa la seguente emblematica frase: “Ma se questa qui è la morte, non è mica una bella cosa!”.
© A.Barbato - Tutti i diritti riservati. È vietato utilizzare questo testo, anche parzialmente, senza autorizzazione.

Ti piace questo sito?
Invita anche un tuo amico a visitare il SurjaRing!
clicca qui


Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui



Non dimenticare di iscriverti
alle NewsLetter di questo sito!

Vuoi un regalo dal Surjaring? clicca qui
In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.