Default text, this is the text that 3.x browsers will see You can have lot's of ˜ here in stead. Or you can use a script to write in text only if it's Netscape 4 (you have to do that so that the layer gets some content or the written in text won't show correct.


Cerca nel sito



HOME
1.1.ENNEAGRAMMA - Antonio
1.2.L'enneagramma della personalità
1.3. Enneatipi
1.4. wwNw
2.1.GIARDINO ZEN - Rita
2.2. Lo Shiatsu
2.3. wwNw
3.1. ATLANTIDE & DINTORNI - Robert
3.2. Atlantide: mito o storia?
3.3. Piramidologia
3.4. Numerologia
3.5. Radiestesia
3.6. Radionica
3.7. Feng Shui
4.1. PERCORSI EVOLUTIVI - Adriana
4.2. In cammino
4.3. Tarocchiamo un po'
4.4. Energia Creativa
4.5. wwNw
5.1. PRANOTERAPIA - Emma
5.2. La Pranoterapia
5.3. Energia
5.4. La Bioenergetica
5.5. I Chakra
5.6. Il Karma
5.7. Nulla è ciò che sembra
BACHECA
Bibliografia e fonti
Il SurjaForum



 Anthakarana
 Art Jewelry
 Blu Delfino Blu
 BluGoa
 Gli Occhi del Drago
 Il Ponte dell'Arcobaleno
 Il Raggio Verde
 La Pietra Verde
 Le Pietre delle Fate
 Moonwitch
 Navaratna
 Rainbowbridge
 Saraswati
 Silvermoon
 Spazio Cucina
 Surja
 SurjaWorld

Torna alla Home del SurjaRing

Hai voglia di partecipare attivamente? Vuoi vedere pubblicato un tuo intervento inerente gli argomenti trattati all'interno di questo sito? INVIACI un messaggio illustrandoci l'argomento che desidereresti trattare: ti risponderemo al più presto richiedendoti l'invio del materiale, ed anche una tua foto, se vuoi.

Pubblicheremo gli interventi che, a nostro giudizio, saranno ritenuti più originali ed interessanti.
08.3. ...e personaggi

Angeli dei Sette Chakra
Gli Angeli dei Chakra si rivolgono ad animi in cammino verso un sempre maggiore e consapevole equilibrio personale.
Donarsi o donare un angelo dei Chakra è un gesto colmo di simboli e significati.

Visualizza tutti gli Angeli dei Sette Chakra>>>
Fra i personaggi letterari Otto si deve citare, necessariamente, il manzoniano Innominato, per la precisione della descrizione psicologica. Toccato profondamente dal discorso di Lucia, l’Innominato dopo una notte di tormento interiore e un colloquio profondissimo col cardinale Federico, è toccato dalla grazia divina e muta d’improvviso il suo stile di vita.
Ecco come il Manzoni descrive le reazioni dei bravi alla conversione dell’Innominato: oltre il timore, avevano anche per lui un’affezione come d’uomini ligi; avevano poi tutti loro una benevolenza d’ammirazione; e alla sua presenza sentivano una specie di quella, dirò pur così, verecondia, che anche gli animi più zotici e più petulanti provano davanti ad una superiorità, che hanno già riconosciuta. S’aggiunga a tutto ciò, che quelli tra loro che avevano risaputa per i primi la gran nuova, avevano insieme veduto, e avevano anche riferito la gioia, la baldanza della popolazione, l’amore e la venerazione per l’innominato, che erano entrati in luogo dell’antico odio e dell’antico terrore. Di maniera che, nell’uomo che avevano sempre riguardato, per dir così, di basso in alto, anche quando loro medesimi erano in gran parte la sua forza, vedevano ora la maraviglia, l’idolo di una moltitudine; lo vedevano al di sopra degli altri, ben diversamente di prima, ma non meno; sempre fuori della schiera comune, sempre capo.

Una descrizione accuratissima del senso d’appartenenza e di gerarchia che un Otto riesce di solito a creare attorno a se, che fa il paio con la seguente splendida rappresentazione della virtù che l’Innominato ha raggiunto andò dunque in camera, s’accostò a quel letto in cui la notte avanti aveva trovate tante spine; e vi s’inginocchiò accanto, con l’intenzione di pregare. Trovò in fatti in un cantuccio riposto e profondo della mente, le preghiere che era stato ammaestrato a recitar da bambino; cominciò a recitarle; e quelle parole, rimaste lì tanto tempo riavvolte insieme, venivano l’una dopo l’altra come sgomitolandosi. Provava in questo un misto di sentimenti indefinibili; una certa dolcezza in quel ritorno materiale alle abitudini dell’innocenza; un inasprimento di dolore al pensiero dell’abisso che aveva messo fra quel tempo e questo; un ardore di arrivare, con opere di espiazione, a una coscienza nuova, a uno stato il più vicino all’innocenza, cui non poteva tornare; una riconoscenza, una fiducia in quella misericordia che lo poteva condurre a quello stato, e che gli aveva già dati tanti segni di volerlo.

A differenza dell’Innominato che trova attraverso l’esperienza della grazia la possibilità di dare un nuovo significato alla propria vita, il Don Giovanni di Tirso da Molina, non riesce ad evadere dalla forza della passione e soggiace fino alle estreme conseguenze (è trascinato ancora vivo all’inferno), alla sua tendenza a farsi oltraggiosamente beffe di tutto e tutti.
In Don Giovanni il tratto del seduttore tutto teso alla ricerca del piacere sessuale, non è disgiunto da una caratteristica mancanza di scrupoli che rende gli Otto meno evoluti facili all’offesa, all’intimidazione e all’aggressione a mano armata pur di soddisfare il proprio desiderio.

A differenza d’Amleto, che da buon Sei è tutto teso alla ricerca della ragione ultima della realtà, Don Giovanni è profondamente legato all’esperienza materiale e concreta del suo vivere. Nell’opera musicata da Mozart su libretto di Da Ponte (anche lui un Goloso), Don Giovanni aggiunge qualcosa della piacevole leggerezza del Sette alle sue caratteristiche basilari, come nel seducente duetto Là ci darem la mano, ma alla stretta finale la sua volontà di non farsi intimidire e di subire limitazioni, mostra in modo inequivocabile la sua durezza da Otto. Da questo punto di vista egli è molto simile a famosi poeti Otto come Cecco Angiolieri e Francoise Villon.

Chiudo questa breve carrellata ricordando, infine, Martin Luther King, il cui famoso I have a dream è certamente il grido di un rivoluzionario, ma di un rivoluzionario guidato dallo spirito di fratellanza e non di sopraffazione.


Collabora con noi!
C'è un argomento che ti appassiona
e desideri condividerlo nel web?
Hai voglia di diventare uno dei nostri?
Collabora con noi!
C'è uno spazio gratuito che ti attende
all'interno del SurjaRing.
Clicca qui



Non dimenticare di iscriverti
alle NewsLetter di questo sito!

Vuoi un regalo dal Surjaring? clicca qui
In riferimento alla recente legge del 2015 entrata in vigore il 2 giugno sui cookie, avvertiamo i visitatori che questo sito non utilizza cookie per raccogliere dati degli utenti ma solo cookie tecnici, necessari al funzionamento del sito e per consentire agli utente di accedervi.




REGISTRATI
per ricevere novità
dal SurjaRing










Per la pubblicità su     questo sito clicca qui!

Segnala il SurjaRing     ad un amico

Partecipa al     SurjaForum

Fai di SurjaRing la tua     Home Page

Collabora con noi

Ascolta la SurjaMusica


Surja

Cristallidiluna

BluGanesha

Profumidoriente


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in
SurjaRing?


Ars culinaria
La Locanda di Donna Sofia


SurjaForum
Partecipa anche tu al Forum del SurjaRing!


SurjaTeam
Chi scrive in SurjaRing?


Free Internet - Free e-mail
NAVIGA IN INTERNET con un accesso sicuro e veloce al costo di UNA TELEFONATA URBANA ed una casella e-mail con ANTISPAM e ANTIVIRUS!


I CHING
Consulta l'oracolo: un nuovo servizio offerto da SurjaRing


ScambioBanner
Esponi un banner del tuo sito in SurjaRing


SurjaForum
Partecipa anche tu al forum del SurjaRing!




SurjaTeam
Chi collabora con SurjaRing?

SurjaLink
I siti consigliati da SurjaRing

SurjaDono
Richiedi il dono del SurjaRing

ScambioBanner


powered by Neomedia

© Copyright Surja s.a.s. Tutti i diritti riservati.
È vietato utilizzare i contenuti di questo sito senza autorizzazione.